fbpx

LICEO GIULIO CESARE IMPEDITI CORSI LGBT+, DRAGHI DIA UN SEGNALE CONTRO L’OMOTRANSFOBIA

Allo storico Liceo Giulio Cesare di Roma, citato anche nelle canzoni di Antonello Venditti, suo ex studente, sono stati vietati i corsi contro le discriminazioni relativi alle persone Trans. 

Quanto accaduto è molto preoccupante, e denuncia un clima pericoloso, peraltro in linea con il testo di legge contro l'omotransfobia ART.7 approvato alla Camera, che rende una scelta della scuola se contrastare o meno l'odio verso le persone LGBT+ (lesbiche, gay, bisex e trans). 

Questo è solo uno degli aspetti critici che abbiamo sollevato sulla legge, che di fatto non contrasta in modo efficace l'omotransfobia. Su quanto accaduto al liceo romano chiediamo un intervento del MIUR per verificare quanto accaduto.

Oggi il presidente incaricato Draghi ha incontrato giustamente anche le associazioni ambientaliste, purtroppo la comunità LGBT+ non solo non è stata ascoltata, ma nessun partito ha inserito nessuno dei nostri temi tra gli argomenti dei colloqui, ad eccezione dell'UDC che ha fatto richieste contro la legge su l'omotransfobia e contro i figli delle coppie LGBT+. 

Come più volte abbiamo dichiarato, servono leggi serie a sostegno della comunità LGBT+, chiediamo a Draghi di dare un segnale chiaro in questa direzione.

Fabrizio Marrazzo, portavoce Partito Gay per i diritti LGBT+, Solidale, Ambientalista, Liberale 

LEGGI ANCHE

TI PIACE QUESTO ARTICOLO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Restiamo
in contatto