fbpx

GOVERNO: MARRAZZO «TRA LE PARTI SOCIALI ESCLUSA COMUNITÀ LGBT»

ROMA (ITALPRESS) domenica 7 febbraio 14:32

«Dopo il primo giro di incontri sembra probabile il Governo Draghi, purtroppo dobbiamo rilevare che le premesse non sono positive, infatti, nessuna forza politica da destra a sinistra ha proposto diritti per la nostra comunità LGBT+ (lesbica, gay, bisex e trans), anzi l'UdC ha proposto come condizione di non approvare alcuna legge contro l'omotransfobia, di non cancellare la circolare Salvini `Padre e Madre´ che discrimina i figli delle famiglie Arcobaleno. PD, M5S, LEU, +Europa e FI non dicono nulla?». 

Lo dichiara Fabrizio Marrazzo, portavoce Partito Gay per i diritti LGBT+, Solidale, Ambientalista, Liberale: 
«Chiediamo a Draghi di fare chiarezza e dire se il suo sarà un Governo di tutela per tutti, compresa la nostra comunità LGBT+, oppure vuole avallare le discriminazioni richieste dall'UDC. Inoltre, chiediamo che anche la nostra comunità sia ascoltata. La crisi si supera con innovazione e diritti». 

+++++++

Al seguito di questa nostra nota diffusa ieri,  siamo stati informati che alcuni partiti inseriranno nelle note, del secondo giro di consultazioni con il Presidente incaricato Mario Draghi, anche alcune delle istanze per la comunità LGBT+, vigileremo su quanto accadrà

LEGGI ANCHE

TI PIACE QUESTO ARTICOLO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Restiamo
in contatto