fbpx

UCRAINA: ABBASSARE LA TEMPERATURA, PER NON FINANZIARE LA RUSSIA

Dai media Ucraini e dalle associazioni LGBT+ (lesbiche, gay, bisex e trans) abbiamo appreso di quanti LGBT+ si sono uniti alla resistenza per difendere la popolazione, e nelle stesse ore la TV RUSSA li sta sbeffeggiando dicendo:

«Stiamo avanzando e vinceremo, come potremmo non farlo, con gli ucraini che schierano battaglioni formati soltanto da soldati gay» 

Frasi inaccettabili!  Ognuno può fare di più, contro questo conflitto, quindi oltre le sanzioni ed il supporto all’Ucraina, chiediamo al Premier Draghi di intervenire anche per diminuire il consumo di #gas che ogni giorno porta centinaia di milioni di euro alla Russia. Abbassando di 2-3 gradi la temperatura in tutti gli edifici pubblici e nelle case private possiamo dare un altro colpo all’economia Russa ed abbassare le bollette per tutti, fatta eccezione ovviamente per ospedali, asili, etc..

L’Italia si deve rendere autonoma da tutti quegli stati dove non vige la democrazia ed il rispetto dei diritti umani, ed un primo passo è quello verso l’autonomia energetica utilizzando fonti rinnovabili in tempi brevi.

Fabrizio Marrazzo Portavoce Partito Gay LGBT+ 

LEGGI ANCHE

TI PIACE QUESTO ARTICOLO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Restiamo
in contatto