fbpx

GIAPPONE VUOLE RIVERSARE ACQUA RADIOATTIVA IN MARE

La soluzione trovata dal Governo del Giappone, ovvero quella di riversare nell’oceano Pacifico l'acqua contaminata della centrale nucleare di Fukushima, non convince gli ambientalisti e nemmeno noi.

Sebbene prima che ciò avvenga gli addetti ai lavori rimuoveranno molti degli elementi radioattivi che conteneva tale acqua, rimarranno comunque presenti particelle di trizio.

Siamo consapevoli che tale isotopo radioattivo dell'idrogeno è relativamente poco pericoloso per la salute umana ed è anche naturalmente presente nell'acqua del mare e nell'atmosfera, ciò non toglie che questa non è la giusta soluzione e che non vi è certezza che l'aumento di tale materiale non causi danni all’ambiente. 

Sono decisioni che non può prendere un singolo stato, ma vanno definite a livello internazionale.

Il Governo Italiano si impegni perchè l'Europa e l'ONU facciano sentire la loro voce.

Siamo già in ritardo per tutelare l'ambiente e aumentare i crimini contro il nostro Pianeta non fa che peggiorare una situazione già disastrosa.

Fabrizio Marrazzo, portavoce Partito Gay per i diritti LGBT+, Solidale, Ambientalista, Liberale

LEGGI ANCHE

TI PIACE QUESTO ARTICOLO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Restiamo
in contatto