fbpx

Elezioni: Partito Gay, `Azione imbarca omofobi e poi dice di essere pro diritti Lgbt+

Roma, 25 lug. (Adnkronos) 


«Carlo Calenda invita Maria Stella Gelmini a candidarsi in Azione. Ricordiamo che Gelmini è contraria al matrimonio Lgbt, alla legge contro l'omofobia, alle unioni civili, alle adozioni Lgbt+ e quando era Ministra dell'Istruzione non ha sostenuto i progetti contro il bullismo verso le persone lesbiche, gay, bisex e trans. Calenda mostra il suo volto populista, da un lato dice di essere a favorevole ai diritti LGBT+ e poi vuole candidare Gelmini. Pertanto chiedo a chi ha a cuore i diritti LGBT+ di sapere che i nostri diritti non possono essere garantiti da Azione». 

E' quanto dichiara Fabrizio Marrazzo, portavoce del Partito Gay Lgbt+, Solidale, Ambientalista, Liberale.

LEGGI ANCHE

TI PIACE QUESTO ARTICOLO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Restiamo
in contatto