fbpx

ELEZIONI 2022 TRA I CANDIDATI SINDACI CARABINIERE, DOHA ZAGHI (candidata censurata da Calenda), PRIMA NERA E BISEX. LISTE DA VENTOTENE DOVE È NATA L’EUROPA E DA NORD A SUD.

Inizia la corsa alle urne in tutta Italia e Partito Gay per i diritti LGBT+ Solidale Ambientalista Liberale ha presentato oggi i suoi candidati e le sue candidate a sindaci in tutta Italia. Un Partito innovativo, ambientalista e liberale con l’obiettivo di tutelare le persone LGBT+, tutte le minoranze sociali ed innovare l’Italia in tutti i set tori.

Per il secondo anno consecutivo dalla sua nascita, il Partito Gay per i diritti LGBT+ Solidale Ambientalista Liberale presenta i propri candidati per il ruolo di sindaco nei vari comuni d’Italia e in alcuni luoghi che hanno un significato particolarmente importante, come è il caso del comune di Ventotenedove è nata l’Europa, per rimarcare la forte appartenenza europeista del Partito.

Con la presentazione delle liste dimostriamo ancora una volta la concretezza del nostro progetto che sta raccogliendo entusiasmo dai comuni di provincia a quelli capoluogo. I nostri candidati e le nostre candidate portano con sé un significato profondo per la tutela dell’a mbiente e l’inclusione sociale. Tra i candidati c’è la prima candidata nera donna e bisex in Italia : Manuela Fusacchia, studentessa universitaria, impegnata da sempre nei diritti LBGT+ e contro le discriminazioni razziali, Doha Zaghi, performer contro ogni tipo di pregiudizio e ricordata per essere stata cacciata dalle liste di Azione di Carlo Calenda per la sua professione, Daniele Nardi attivista LGBT+ primo candidato transgender nel centro Italia, Paolo Marozzi, attivista ambientalista ed LGBT+, Daniele Carboni, Carabiniere e padre LGBT+ dichiara Fabrizio Marrazzo portavoce Partito Gay per i diritti LGBT+, Solidale, Ambientalista e Liberale

I punti centrali del programma:

Il programma prevede progetti per la crescita economica e sociale legati all’utilizzo dei fondi del PNRR che mirano allo sviluppo economico e demografico del nostro comune e la lotta per l’inclusione sociale.

In prima linea per favorire l’inserimento dei comuni in tutti quei progetti regionali e nazionali che hanno a che fare con la cultura e il turismo, che possano attrarre visitatori e creare anche l’indotto economico. La cultura deve essere centrale e produttiva.

Siamo a tutela dell’ambiente con iniziative volte a incentivare il fotovoltaico e le tutte le forme di energia rinnovabile oltre ad attivare campagne di sensibilizzazione per il corretto uso domestico delle risorse.

È necessaria una politica di integrazione sociale, lotta alla povertà ed alle disuguaglianze. Politiche a tutela delle m inoranze giovanili, per l’infanzia. Facilitazioni e cure per gli anziani. Proteggere donne vittime di violenza con assistenza medica, psicologica, legale.

Il nostro è un progetto quindi aperto, inclusivo, eterogeneo, che nasce democraticamente dal basso e che si mette a disposizione di questo paese con trasparenza e serietà.

Possiamo fare una grande svolta, ricordiamo che al Comune di Morterone (LC) dove abbiamo il nostro primo assessore, Andrea Grassi, i diritti sono già diventati priorità nel Comune e con la nostra progettazione per il PNRR faremo un ulteriore passo in avanti.

LEGGI ANCHE

TI PIACE QUESTO ARTICOLO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Restiamo
in contatto