fbpx

CRISI, MARRAZZO: MATTARELLA NON CONSENTA GOVERNO OMOFOBO

Milano, 26 gen. (LaPresse) 


Come era prevedibile il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha deciso di dimettersi a causa della fragilissima maggioranza al Governo, lasciando decidere le sorti politiche del Paese al presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Lo afferma Fabrizio Marrazzo, portavoce Partito Gay per i diritti LGBT+, Solidale, Ambientalista, Liberale. 

Che inizi una nuova era, allora – prosegue – con un Governo che non calpesti i nostri diritti e anzi che rilanci un'azione a sostegno dei diritti di tutti e tutte e definisca strategie per la ripresa economica. 

Pertanto – aggiunge – chiediamo.   al presidente della Repubblica Sergio Mattarella di non dimenticare la comunità LGBT+ e di non lasciarla in preda a politici sovranisti e omofobi che non esiterebbero a introdurre altre e nuove e perverse discriminazioni come è stato per la circolare `Padre-Madre´ emanata da Matteo Salvini e che il Governo Conte bis, in 14 mesi, non ha ancora rimosso.

Conclude Marrazzo: Al nuovo Governo chiediamo attenzione e di non dare ristori a pioggia, ma a chi è veramente in difficoltà. Di ripartire dall'ambiente , perché da un'economia Green può partire il rilancio, e attenzione a tutte le minoranze che sono parte del nostro Paese. Non ci può essere una ripresa economica senza diritti uguali per tutti.


LEGGI ANCHE

TI PIACE QUESTO ARTICOLO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Restiamo
in contatto