fbpx

CIAO RAFFAELLA SEI STATA UN SIMBOLO DI LIBERTÀ PER LA COMUNITÀ LGBT+, SI MIGLIORI DDL OMOTRANSFOBIA E SI APPROVI IN SUA MEMORIA

Esprimiamo cordoglio per la morte di Raffaella Carrà, una grande artista che è stata simbolo di libertà per la nostra comunità LGBT+, tanto che nel 2017 fu definita Icona gay per il coraggio, l'energia e libertà


Ha sdoganato la libertà di amare e di essere se stessi in anni molto più difficili come negli anni '60 e 70. 

La sua musica da sempre è un cult dei Pride e dei locali LGBT+ in Italia e non solo e continuerà ad esserlo anche dopo la sua scomparsa. 

In sua memoria si migliori la legge contro l'omotransfobia togliendo l'art. 4 che consente di definirci malati e l'art.7 che di fatto blocca ogni formazione nelle scuole e si approvi senza alcuna mediazione al ribasso con le destre. 

Ciao Raffaella!

Dichiara Fabrizio Marrazzo Candidato Sindaco di Roma e Portavoce Nazionale Partito Gay per i Diritti LGBT+, Solidale, Ambientalista e Liberale

LEGGI ANCHE

TI PIACE QUESTO ARTICOLO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Restiamo
in contatto