fbpx

AGGRESSIONE A STUDENTE GAY IRANIANO A FIRENZE, IL CLIMA DI OMOFOBIA NON CAMBIA SERVE UNA LEGGE AL PIU’ PRESTO

Inaudita aggressione a Firenze, ieri, hanno fermato uno studente Iraniano gay di 26 anni. Prima gli hanno chiesto se era gay, poi lo hanno insultato, preso a calci e pugni e non contenti quando era a terra gli hanno sbattuto la faccia contro il marciapiede. E’ successo nel centro di Firenze, in via degli Alfani, in pieno giorno. La vittima, uno studente universitario iraniano di 26 anni, è finito in ospedale con il naso fratturato. Quanto accaduto è purtroppo uno dei tanti episodi che accadono quotidianamente in italia, almeno 50 al giorno che ci contattano al servizio di Gay Help Line 800713713, senza una legge ed azioni concrete il clima di omofobia non cambia, richiediamo al Governo di ascoltarci. Contro l’omofobia servono leggi e piani di contrasto.

Fabrizio Marrazzo Portavoce Gay Center

LEGGI ANCHE

TI PIACE QUESTO ARTICOLO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Restiamo
in contatto