fbpx

VAIOLO: DISCRIMINATORIA LA CIRCOLARE DEL MINISTERO. SONO A RISCHIO I RAPPORTI OCCASIONALI NON LE PERSONE GAY, BISEX E TRANS, VA EVITATO DI CREARE LO STIGMA

Il Ministero della salute nella circolare pubblicata il 5 agosto sul Vaiolo, ha definito categorie a rischio le persone gay, bisex e trans che hanno rapporti occasionali o sesso di gruppo.

 

Tale definizione è sbagliata in quanto sono a pari rischio tutte le persone che hanno rapporti occasionali o sesso di gruppo pertanto informiamo il Ministro Speranza che anche gli eterosessuali fanno sesso di gruppo.

 

Ci spiega il ministro perché in quel caso non c’è rischio?

 

Chiediamo al Ministro di intervenire per evitare che nuovamente come negli anni ’80 si crei uno stigma contro noi gay, bisex e trans. Noi già viviamo troppe discriminazioni sulla nostra pelle.

 

E’ inacettabile che solo negli ultimi 3 anni sono state prodotte dal ministero della salute diverse circolari che riportano il pregiudizio sulla nostra comunità LGBT+, come anche quella sul Covid che dichiarava i gay come categoria a rischio, ed invece sappiamo bene che non è così

 

Il centro sinistra chiede il voto alla nostra comunità perché la destra non ci darà diritti, purtroppo anche a sinistra vediamo che non solo non danno diritti alle persone LGBT+, ma condividono tranquillamente il pregiudizio verso la comunità LGBT+.

 

Fabrizio Marrazzo portavoce Partito Gay per i diritti LGBT+, Solidale, Ambientalista e Liberale 

 

 

LEGGI ANCHE

TI PIACE QUESTO ARTICOLO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Restiamo
in contatto