fbpx

OMOTRANSFOBIA: 170 PRESUNTI ESPERTI NON GARANTISCONO UN CONFRONTO, MA OSTACOLANO SOLO LA LEGGE

Abbiamo appreso che Ostellari (Lega) Presidente della Commissione Giustizia al Senato, ha indicato 170 presunti esperti per discutere sulla legge contro l'omotransfobia, tale scelta ha evidentemente una motivazione di ostruzionismo, oltre a non garantire un confronto serio sulla legge, con persone che siano esperte della materia e che tutelino i diritti. 

Invece, il parterre proposto è pieno di esponenti che fanno parte di gruppi ideologici contro i diritti delle persone LGBT (lesbiche, gay, bisex e trans). 

Peraltro non vediamo alcun esponente neanche delle associazioni LGBT che abbia collaborato al testo di legge, e che ne potrebbe spiegare l'importanza della versione originale della legge. 

Infatti, ricordiamo che l'attuale proposta della legge contro l'omotransfobia con l'art.4 consente di chiamarci malati ed inferiori, e con l'art.7 viene di fatto proibito qualsiasi corso nelle scuole contro le discriminazioni verso le persone LGBT+, ma su questo non c'è nessuno dei presunti esperti che ne parlerà.

Pertanto, quanto accaduto dimostra l'importanza di una forza politica come la nostra che rappresenti realmente gli interessi delle persone LGBT

Fabrizio Marrazzo Portavoce Partito Gay per i diritti LGBT+, Solidale, Ambientalista e Liberale

LEGGI ANCHE

TI PIACE QUESTO ARTICOLO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Restiamo
in contatto