fbpx

NUORO: UN BACIO GAY CHE SCONVOLGE LA CITTÀ. POLEMICHE ASSURDE, ART 3 DEL DDL OMOTRANSFOBIA ALLA CAMERA TUTELERÀ CHI CI OFFENDE

Un bacio gay tra due giovani uomini in abito tradizionale sardo su un manifesto per le comunali a Nuoro (in programma il 25 e 26 ottobre) scatena la polemica, non solo in Sardegna. CRITICHE CHE NOI GIUDICHIAMO INACCETTABILI.
Purtroppo anche coloro che stanno difendendo il manifesto, fanno parte di partiti che a livello nazionale hanno votato con Lega e FDI l’art.3 del DDL omotransfobia che recita:
“Ai sensi della presente legge, sono consentite la libera espressione di convincimenti od opinioni nonché le condotte legittime riconducibili al pluralismo delle idee e alla libertà delle scelte”
Se l’articolo 3 del DDL sull’omotransfobia non sarà cambiato, tal affermazioni offensive saranno tutelate per legge. Ricordiamo che l’articolo 3 della legge non si applica per motivi razziali e religiosi, trattando quindi le persone lesbiche, gay, bisessuali e trans (LGBT+) come persone di serie B. Immaginate se oggi per legge fosse lecito dire come libera espressione che un bacio di una coppia di neri o una coppia di ebrei è “una vergogna” cosa succederebbe.

Fabrizio Marrazzo, Portavoce Gay Center

LEGGI ANCHE

TI PIACE QUESTO ARTICOLO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Restiamo
in contatto