fbpx

COVID: PARTITO GAY, NON DISCRIMINARE SU VACCINI E RISTORI

(ANSA) – ROMA, 18 MAR 

Nella giornata della memoria delle vittime di Covid, dopo un anno continuano a morire centinaia di Italiani al giorno, nel mentre abbiamo assistito ad un cambio di Governo e alla incapacità di garantire una rapida vaccinazione degli italiani». 

Lo dichiara Fabrizio Marrazzo, portavoce Partito Gay per i diritti LGBT+, Solidale, Ambientalista, Liberale.

La classe politica ha fallito nel momento del bisogno. Nonostante il nostro Governo era presente in commissione Europea, nessuno ha sollevato problemi sui «contratti dei vaccini senza garanzie» firmati dalla commissione EU, e nulla si è fatto per attivare una produzione nazionale di vaccini – prosegue Marrazzo -Siamo nati per dare risposte rispetto ad un classe politica che non è riuscita ad essere all'altezza. 


Ad esempio nella prima ondata morirono dipendenti dei supermercati, ed oggi, seppur esposti, vengono dopo categorie che sono molto meno esposte. Vogliamo un'Italia più giusta che non discrimini nessuno e che non crei categorie di nuovi privilegiati, anche nelle vaccinazioni. 

Ed anche per i sostegni alle imprese e cittadini non tutte le categorie hanno un sostegno equo.

LEGGI ANCHE

TI PIACE QUESTO ARTICOLO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Restiamo
in contatto